Juve
Home page Juve Juve 2021-2022 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Mondiali di calcio a cadenza biennale. Siete favorevoli? (di mimmopiazzadipandola)
No


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Napoli 18 Bologna 8
Milan 16 Sassuolo 7
Inter 14 Udinese 7
Roma 12 Verona 5
Fiorentina 12 Genoa 5
Lazio 11 Sampdoria 5
Atalanta 11 Spezia 4
Empoli 9 Venezia 4
JUVENTUS 8 Cagliari 2
Torino 8 Salernitana 1
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
29.09 21:00 ChL Juventus-Chelsea
02.10 18:00 A Torino-Juventus
17.10 20:45 A Juventus-Roma
20.10 21:00 ChL Zenit-Juventus
24.10 20:45 A Inter-Juventus
27.10 18:30 A Juventus-Sassuolo
30.10 18:00 A Verona-Juventus
02.11 21:00 ChL Juventus-Zenit
06.11 18:00 A Juve-Fiorentina
20.11 18:00 A Lazio-Juventus
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
3 4 1 1 1 4 4 C
4 7 2 1 1 9 6 F
0 0 0 0 0 0 0 N
7 11 3 2 2 13 10 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
15.05 A Juventus-Inter 3-2
19.05 Ita Atalanta-Juventus 1-2
23.05 A Bologna-Juventus 1-4
22.08 A Udinese-Juventus 2-2
28.08 A Juventus-Empoli 0-1
11.09 A Napoli-Juventus 2-1
14.09 ChL Malmoe-Juventus 0-3
19.09 A Juventus-Milan 1-1
22.09 A Spezia-Juventus 2-3
26.09 A Juventus-Sampdoria 3-2
Punti 20 - Vinte 6 - Pari 2 - Perse 2
Gol fatti 22 - Gol subiti 14 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
19 Bonucci 7 630 - 1
9 Morata 7 433 2 3
27 Locatelli M. 7 430 3 1
44 Kulusevski 7 238 6 -
1 Szczesny 6 540 1 -8
12 Alex Sandro 6 495 1 1
4 De Ligt 6 478 2 1
10 Dybala 6 452 - 3
30 Bentancur 6 440 - -
6 Danilo 5 450 1 -
11 Cuadrado 5 400 1 1
25 Rabiot 5 392 - -
20 Bernardeschi 5 278 3 -
22 Chiesa 5 254 2 1
14 McKennie 5 238 3 -
18 Kean 5 122 4 1
3 Chiellini 4 230 4 -
8 Ramsey 4 106 5 -
2 De Sciglio 3 143 5 -
36 Perin 1 90 6 -2
17 Pellegrini L. 1 58 5 -
7 Ronaldo 1 30 1 -
24 Rugani 1 4 7 -
23 Pinsoglio 0 - 7 -
42 Ranocchia 0 - 2 -
45 De Winter 0 - 1 -
34 Fagioli 0 - 1 -
21 Kaio Jorge 0 - 1 -
47 Miretti 0 - 1 -
46 Soulé 0 - 1 -
39 Aké 0 - - -
5 Arthur 0 - - -
53 Brighenti 0 - - -
59 Clemenza 0 - - -
- Compagnon 0 - - -
28 Demiral 0 - - -
37 Dragusin 0 - - -
40 Felix Correia 0 - - -
55 Hajdari 0 - - -
35 Israel 0 - - -
- Leone Giu. 0 - - -
54 Marques 0 - - -
56 Mulè 0 - - -
51 Peeters 0 - - -
20 Pjaca 0 - - -
52 Rafia 0 - - -
58 Stramaccioni 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 3 - Centrocampo 3 - Attacco 7
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 23 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 9 (39,13%)
Rigori segnati 2 - Sbagliati 0 - Parati 0
Ammonizioni 13 (13 giocatori)
Espulsioni 0 (0 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.419 Giocate 2.968
2.422 (54,81%) Vittorie 1.634 (55,05%)
1.132 (25,62%) Pareggi 802 (27,02%)
865 (19,57%) Sconfitte 532 (17,92%)
7.951 Fatti 5.200
4.314 Subiti 2.812
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
487 Giocate 1.397
270 (55,44%) Vittorie 841 (60,20%)
108 (22,18%) Pareggi 329 (23,55%)
109 (22,38%) Sconfitte 227 (16,25%)
836 Fatti 2.494
439 Subiti 1.233
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
685 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
539 Chiellini 171 Trezeguet
528 Furino 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
450 Salvadore 115 Baggio R.
449 Bonucci 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
539 Chiellini 103 Dybala
449 Bonucci 50 Morata
260 Dybala 36 Chiellini
238 Alex Sandro 29 Bonucci
227 Cuadrado 20 Cuadrado
161 Bentancur 15 Chiesa
152 Bernardeschi 14 Alex Sandro
144 Morata 10 Bernardeschi
143 Szczesny 9 Kean
102 Rugani 7 Kulusevski
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 17.05.2021
Il punto di lunedì 17 maggio
di Antonio La Rosa
C’era una volta una bandiera juventina

Chissà perché tutti gli ex giocatori della Juventus che diventano commentatori televisivi, fanno a gara per prendere le distanze dalla loro ex squadra, finendo con l’avallare le teorie portate avanti dal sentimento popolare diffuso antijuventino?
E’ una costante, con il corollario che quelli invece non allineati a questo orientamento, spariscono, come è accaduto a Gentile, a Tacchinardi, a Mauro.
Invece sono sempre presenti i vari Tardelli, Marocchi e da ultimo anche Alex Del Piero, e pure lui si è allineato, forse è questo il prezzo da pagare per rimanere seduti in quello sgabello.
Abbiamo visto tutti e bene la partita, fin dal primo tempo, appariva chiaro che era da temere più la combinazione Calvarese - VAR, che l'Inter: ed effettivamente i cosiddetti neo campioni d’Italia, poca cosa nel primo tempo, anche nella ripresa, in superiorità numerica, non è che abbia dato l'impressione di essere la squadra neo campione d'Italia.
Ma andando agli episodi, abbiamo visto un rigore dato all'Inter per un contatto fortuito sul tallone di un giocatore che non poteva mai arrivare sul pallone, abbiamo visto tre ammonizioni ridicole a Kulusevski, Bentancur e Cuadrado, abbiamo visto l'azione precedente al loro rigore, viziata da un fallo a centrocampo, abbiamo visto l'assurda ammonizione ed espulsione di Bentancur, che anticipa netto Lukaku, e un VAR che corregge un fallo in attacco dando gol all'Inter, per il 2 - 2: mi chiedo e vi chiedo, leabbiamo visto tutti queste cose o sono io ad avere i deliri?
Viceversa, ascoltando il dopopartita Sky e ho avuto la sgradita sorpresa di vedere come quel giocatore ex juventino faceva da spalla al milanista Costacurta, ai vari Condò, Marani che già preparavano il tavolo di polemiche a senso unico: fare buono il ragionamento del milanista e dire che il rigore su Cuadrado non c'era, ma addirittura è il nostro giocatore a cercare il contatto (parole quasi testuali di Del Piero), quando invero sta rientrando per dribblare e viene colpito da Perisic.
Affermazione che mi ha fatto venire il sangue agli occhi, anche perchè il sedicente nostro ex bandiera nulla ha detto per esaltare la prova di carattere dei nostri, ma ha solo messo l'accento sugli episodi, a nulla valendo che poi, per tentare di correggere maldestramente il tiro, ha sostenuto che secondo lui i tre rigori non c'erano, e siccome due sono stati concessi a nostro favore, di fatto ha detto che abbiamo vinto per episodi favorevoli.
Vedi, caro Alex Del Piero, grazie a lor signori che ti davano del dopato, ti dicevano di tutto e di peggio, ti infangavano le vittorie, facevano il tifo perchè tu andassi male in Nazionale per vederti sostituito da Baggio o da Totti, ti hanno crocifisso dopo la finale di Rotterdam (tu e non il duo Cannavaro - Toldo che ha bruciato una vittoria già conseguita); c'era una sola tifoseria che ti adorava e ti difendeva contro tutto e tutti, c'era una sola società disposta ad aspettarti due anni, dopo un grave infortunio, a rinnovarti profumatamente il contratto mentre eri ancora indisponibile, ad accettare che pur di farti rientrare al meglio, si sacrificasse in panchina un Kovacevic in grande forma, per fare spazio a te che hai segnato il primo e unico gol su azione alla penultima di campionato: ed ora per difendere uno sgabello di commentatore, ti presti a queste puttanate dimenticando, anzi sputando sul tuo passato?
Le parole di Del Piero quindi sono diventate utili per quanto poi scatenatosi ieri su media e social, ove si sono distinti i famigerati sciagurati personaggi protagonisti dell’antijuventinismo militante, dagli opinionisti salottieri di Sky, con Piccinini in bella mostra, a finire al solito Varriale, ed infatti da due giorni l’argomento di discussione è diventato il rigore su Cuadrado, dimenticandosi tutto il resto, e soprattutto una stagione nella quale la Juventus di orrori arbitrali ne ha subiti in maniera sistematica.
Ma se il nostro ex giocatore più rappresentativo della storia, nulla fa per contrastare certe argomentazioni, e quando si presenta ai microfoni il famigerato manipolatore di partite, Stellini, nulla chiede e osserva sui deliri del secondo di Antonio Conte, cosa si pretende dagli altri, che a difenderci ci pensi Costacurta, o i clown del circo Varriale?

*******

Ciò comunque non cambia il giudizio su una stagione, perchè se dobbiamo inseguire con pochissime speranze, il piazzamento CL, il demerito è tutto nostro, sarebbe bastato giocare al 70% di come si è giocato sabato, non dico che saremmo stati in lotta scudetto, ma almeno saremmo oltre quota 80, a goderci l'ultima di campionato come amichevole di fine stagione.
In cauda venenum: avete visto l'esultanza sfottente degli interisti al pareggio di Lukaku, prendere in giro le forze dell'ordine che avevano sanzionato il belga e i partecipanti alla festa notturna?
Vi ricordate cosa si diceva per Ronaldo in Valle D'Aosta o per la cena a casa di Mc Kennie?

*******

Napoleide

Questa è la storia di una società di calcio, i cui tifosi, ma anche i cui attuali dirigenti, sostengono essere esempio di integrità e onestà, e appunto per questo osteggiata e combattuta dal potere calcistico del nord, nelle mani, naturalmente, della Spectre del calcio, che come sapete tutti ha le strisce bianconere.
La società è stata sempre modello esemplare e per questo combattuta da personaggi cattivi e cinici che comandano: perché vincevano gli scudetto con provette di urine sostituite, ma era per gioco, era un segno di rispetto ed onestà, non penserete che lo facessero per non far risultare positivo qualcuno ai controlli antidoping; o li vincevano per monetine da cento lire che provocavano traumi terrificanti ai suoi giocatori, sì da avere vittorie a tavolino, assegnate dai cattivoni del Palazzo, ma solo per depistare, e così far dire che gli scudetti li vincevano a tavolino ante litteram, e non sul campo.
Pensate, erano così onesti che per una sana battaglia di moralità assunsero pure un allenatore paladino dell’antidoping, che però fece un solo punto in sei partite e dovettero a malincuore cacciarlo, ma perché temevano le reazioni del Palazzo, non perché fosse scarso quell’allenatore.
Il Palazzo fu anche solerte nemico quando in una stagione la squadra in questione era retrocessa dalla B alla C1, ma per evitare che potessero vincere facilmente quel campionato di C1, per vendicarsi trovarono il modo di salvarli, dapprima retrocedendo a tavolino altra squadra di una nota isola italiana, con una sentenza retroattiva che produceva una sconfitta a tavolino di quest’ultima squadra, e una classifica che vedeva appaiate la squadra isolana e quella onesta al quart’ultimo posto, ma con gli onesti favoriti negli scontri diretti; senonchè, avendo quella squadra isolana un presidente vulcanico che non si volle rassegnare a questa operazione, e che portò tutto al TAR e al Consiglio di Giustizia Amministrativa, quel Palazzo bieco che voleva ad ogni costo evitare che la squadra onesta vincesse l’anno dopo la C1, si inventò la serie B a 24 squadre, per salvare capre e cavoli.
Purtroppo la squadra onesta, che era troppo ma troppo onesta, venne anche raggirata da un broker che procurò loro fideiussioni per iscriversi al campionato di B che erano carta straccia, solo che il Palazzo, anziché radiarla come fatto in altri casi di iscrizione irregolare o tardiva, diede loro tempo per trovare nuove fideiussioni e potersi iscrivere a malincuore in B.
Nonostante ciò, la squadra onesta fallì ugualmente, e il Palazzo fece di tutto per impedire agli attuali proprietari di poterla rilevare gratis in sede di procedura fallimentare, anzi per punire questo oltraggio, anziché fare iscrivere la nuova società rilevata dal fallimento, dalla serie C2, come fatto sempre, per farli sfigurare, impose loro di partecipare alla C1, che vinsero nonostante l’ostilità del mondo calcistico, così forte che quell’anno furono l’unica società di C1 a beneficiare degli introiti dei diritti televisivi.
Il Palazzo ci ha provato anche dopo a sgambettarli, come in una certa vicenda calcioscommesse, giravano anche foto di allibratori che vedevano le partite a bordocampo, ma dovevano essere fotomontaggi; solo che tre giocatori della squadra onesta, vennero beccati e squalificati, con contestuale penalizzazione della squadra onesta: ma questa era una cosa che andava contro i sentimenti negativi del Palazzo verso la squadra onesta, e così in sede di appello, squalifiche annullate e penalizzazione annullata, i tre in questione stavano giocando a monopoli, non stavano combinando partite per vendersele.
E così, nel nome dell’onestà e della guerra santa che il Palazzo calcistico conduce contro di loro, l’anno prossimo giocheranno in Champions, grazie ad una penalizzazione annullata dal Collegio arbitrale del CONI, presieduto dal collega dell’avvocato difensore e redattore del ricorso a sostegno della squadra onesta, ma è tutta tattica, il Palazzo vuole umiliarli in Europa, non penserete affatto che è per volerli davvero aiutare ad incassare 50 milioni di euro di qualificazione Champions …


E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com


Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2021 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies