Juve
Home page Juve Juve 2021-2022 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Nelle ultime apparizioni il minutaggio di Arthur è calato sempre di più: pochi minuti col Chelsea, zero con Atalanta e Salernitana, per esclusive ragioni tecniche. Eppure il centrocampo è in emergenza con l’assenza di McKennie. Allegri sbaglia a non vederlo? (di Gao94)
Sì, è l’unico centrocampista di qualità in rosa e il mister lo sta bruciando
Sì, ma credo sia una cosa temporanea e presto Arthur avrà le sue chance
No, Arthur ha già sprecato le occasioni avute
Forse, Allegri lo vede giustamente come la riserva di Locatelli


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Milan 38 Verona 20
Inter 37 Sassuolo 19
Napoli 36 Torino 18
Atalanta 34 Udinese 16
Roma 25 Sampdoria 15
Fiorentina 24 Venezia 15
Bologna 24 Spezia 11
JUVENTUS 24 Genoa 10
Lazio 22 Cagliari 9
Empoli 20 Salernitana 8
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
05.12 20:45 A Juventus-Genoa
08.12 18:45 ChL Juventus-Malmoe
11.12 18:00 A Venezia-Juventus
18.12 18:00 A Bologna-Juventus
21.12 20:45 A Juventus-Cagliari
06.01 20:45 A Juventus-Napoli
09.01 20:45 A Roma-Juventus
12.01 20:45 SCI Inter-Juventus
16.01 15:00 A Juventus-Udinese
23.01 15:00 A Milan-Juventus
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
9 16 5 1 3 12 9 C
11 20 6 2 3 17 13 F
0 0 0 0 0 0 0 N
20 36 11 3 6 29 22 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
20.10 ChL Zenit-Juventus 0-1
24.10 A Inter-Juventus 1-1
27.10 A Juventus-Sassuolo 1-2
30.10 A Verona-Juventus 2-1
02.11 ChL Juventus-Zenit 4-2
06.11 A Juventus-Fiorentina 1-0
20.11 A Lazio-Juventus 0-2
23.11 ChL Chelsea-Juventus 4-0
27.11 A Juventus-Atalanta 0-1
30.11 A Salernitana-Juventus 0-2
Punti 16 - Vinte 5 - Pari 1 - Perse 4
Gol fatti 13 - Gol subiti 12 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
27 Locatelli M. 20 1460 4 2
12 Alex Sandro 18 1323 5 1
9 Morata 18 1199 4 5
44 Kulusevski 18 600 17 1
1 Szczesny 17 1530 2 -18
19 Bonucci 17 1525 3 3
11 Cuadrado 17 1197 6 2
4 De Ligt 16 1378 4 1
22 Chiesa 16 1090 3 3
14 McKennie 16 1062 6 2
25 Rabiot 15 1038 2 -
30 Bentancur 15 977 7 -
6 Danilo 14 1175 2 -
10 Dybala 14 1043 2 7
20 Bernardeschi 14 791 6 -
18 Kean 13 397 9 2
3 Chiellini 10 687 9 -
5 Arthur 7 166 11 -
2 De Sciglio 6 334 8 -
17 Pellegrini L. 5 267 12 -
8 Ramsey 5 112 10 -
21 Kaio Jorge 5 42 10 -
36 Perin 3 270 17 -4
24 Rugani 3 99 18 -
7 Ronaldo 1 30 1 -
45 De Winter 1 10 4 -
46 Soulé 1 1 2 -
23 Pinsoglio 0 - 20 -
42 Ranocchia 0 - 2 -
34 Fagioli 0 - 1 -
35 Israel 0 - 1 -
47 Miretti 0 - 1 -
39 Aké 0 - - -
- Bonetti A. 0 - - -
53 Brighenti 0 - - -
- Chibozo 0 - - -
- Citi 0 - - -
59 Clemenza 0 - - -
- Compagnon 0 - - -
28 Demiral 0 - - -
37 Dragusin 0 - - -
40 Felix Correia 0 - - -
- Fiumanò 0 - - -
55 Hajdari 0 - - -
- Hasa 0 - - -
- Ledonne 0 - - -
- Leo 0 - - -
- Leone Giu. 0 - - -
- Maressa 0 - - -
54 Marques 0 - - -
56 Mulè 0 - - -
- Nzouango 0 - - -
51 Peeters 0 - - -
20 Pjaca 0 - - -
52 Rafia 0 - - -
- Rouhi 0 - - -
- Savona 0 - - -
58 Stramaccioni 0 - - -
- Turicchia 0 - - -
- Zuelli 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 5 - Centrocampo 10 - Attacco 14
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 27 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 11 (40,74%)
Rigori segnati 6 - Sbagliati 1 - Parati 1
Ammonizioni 37 (20 giocatori)
Espulsioni 0 (0 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.432 Giocate 2.977
2.430 (54,83%) Vittorie 1.639 (55,06%)
1.133 (25,56%) Pareggi 803 (26,97%)
869 (19,61%) Sconfitte 535 (17,97%)
7.967 Fatti 5.210
4.326 Subiti 2.818
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
491 Giocate 1.410
273 (55,60%) Vittorie 849 (60,21%)
108 (22,00%) Pareggi 330 (23,40%)
110 (22,40%) Sconfitte 231 (16,38%)
842 Fatti 2.510
445 Subiti 1.245
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
685 Buffon 179 Boniperti G.
552 Scirea 178 Bettega R.
545 Chiellini 171 Trezeguet
528 Furino 167 Sivori
482 Bettega R. 158 Borel F.
476 Zoff 130 Anastasi
459 Boniperti G. 124 Hansen J.
459 Bonucci 115 Baggio R.
450 Salvadore 113 Munerati
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
545 Chiellini 107 Dybala
459 Bonucci 52 Morata
268 Dybala 36 Chiellini
250 Alex Sandro 31 Bonucci
239 Cuadrado 21 Cuadrado
170 Bentancur 17 Chiesa
161 Bernardeschi 14 Alex Sandro
155 Morata 10 Bernardeschi
154 Szczesny 10 Kean
104 Rugani 8 Kulusevski
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 03.11.2021
La morte di Umberto Colombo
di Stefano Bianchi
E’ un brutto momento per le vecchie glorie bianconere: il ventisei ottobre un’altra di loro ci ha lasciato, Umberto Colombo. Egli, dopo un avvio di carriera abbastanza stentato, a causa di scelte societarie di basso profilo per il disimpegno di Gianni Agnelli, diventò negli anni un protagonista bianconero, legando il suo nome alle vittorie della Juventus del “Trio Magico”.

Nell’interregno presidenziale bianconero, tra un Gianni Agnelli che lascia la squadra per occuparsi di Fiat e l’ascesa del fratello Umberto al vertice della Società di Piazza San Carlo, il Comitato Direttivo costituito da Craveri, Cravetto e Giustiniani, per il ridimensionamento dell’esborso economico deciso dalla Famiglia Agnelli rispetto ai tempi degli Hansen e dei Praest, decise per una politica sportiva inusitata. Fu scelto di lanciare in prima squadra i ragazzi delle giovanili e, ad allenarli, nel 1955 fu chiamato tale Sandro Puppo. Quei ragazzi, sia per la loro giovane età e la scarsa esperienza per affrontare il campionato di Serie A, sia per il nome del loro trainer, furono detti “Puppanti”. Pur essendo arrivato in bianconero già da un anno, proveniente dal Monza dov’era stato mandato a farsi le ossa, anche Umberto Colombo fa parte di questa banda di ragazzi, assieme a Corradi, Garzena, Emoli, Montico, Stacchini, affiancati dai veterani Boniperti, Viola, Nay e con i nuovi acquisti Vairo e il brasiliano Colella, acquisti peraltro assai poco indovinati.

Colombo esordisce in bianconero nel campionato 1954-55, nel quale disputa diciannove gare agli ordini di Aldo Olivieri. Con Puppo, nel campionato seguente, gioca una gara in meno, infine diventa titolare nel 1956/57, la stagione in cui Puppo è esonerato, con la retrocessione in vista, sostituito da Depetrini per salvare la baracca. Il campionato 1957/58, con Umberto Agnelli alla guida societaria, vede una svolta clamorosa: dei “vecchi” restano Colombo, Stacchini e Boniperti, ritornano Mattrel e Ferrario, arrivano Sivori, Charles e Nicolè. Finalmente è Scudetto, quello della prima stella. Nel 1958/59, per Colombo e compagni è solo quarto posto in campionato, ma c’è la consolazione della Coppa Italia; nel 1959/60 c’è la vittoria in campionato e in Coppa Italia, la prima “doppietta” della squadra bianconera. La stagione 1960/61 è l’ultima di Colombo nelle file della Juventus, cui dà l’usuale e indispensabile contributo per la conquista del “solito” Scudetto. Nel campionato seguente indossa il nerazzurro dell’Atalanta, dove gioca altri cinque campionati, vincendo un’altra Coppa Italia, per poi finire la carriera con un’annata a Verona, in Serie B. Non molta la fortuna di Colombo col colore azzurro della Nazionale, con la quale disputa solo tre gare tra il 1959 e il 1960, un numero tre che ricorre nella sua carriera, con i tre Scudetti e le tre Coppe Italia conquistate.

Tecnicamente era il “gemello” di Emoli, con Flavio schierato a destra e Umberto a sinistra, e col suo “gemello” doveva controllare le mezze ali avversarie. Più di Emoli, Colombo era dotato di classe, con una visione di gioco eccellente, utilissima nelle ripartenze, ed era anche così versatile (nel Monza aveva giocato da attaccante) tanto da inserirsi frequentemente in attacco alla ricerca della rete. Per la sua classe, aveva inoltre la capacità di ricoprire vari ruoli in campo: era proprio un gran mediano e un utilissimo jolly.

Vero juventino, modesto e misurato anche nelle dichiarazioni. Sentite alcune: “Sapevo un po’ d’inglese, e quando arrivò Charles, mi delegarono a interprete. Quando John segnava io cercavo di essere il primo ad abbracciarlo, e lui mi parlava in inglese, ed io non capivo niente, ma proprio niente, ma non potevo deluderlo o tradirlo, perché ero il suo interprete. Allora, gli dicevo: - Oh, yes, John, very nice, very nice -. Lui contento, io pure” (da Hurrà Juventus, luglio 1963). Si può attingere anche a “pianeta-calcio.it” per sapere qualcos’altro di questo schivo campione. A questa testata, nel 2013, ha rivelato che il suo momento più bello da calciatore, è stato “quando ho esordito a San Siro contro l’Inter, con la maglia della Juventus, ho firmato una doppietta al grande Ghezzi e abbiamo vinto tre a uno”. Lo Scudetto più bello, invece, è “il primo, quello conquistato nel 1957-58, perché non eravamo favoriti, col Milan candidato alla vittoria finale: la differenza la fecero due campioni come Charles e Sivori”. A proposito di jolly e di caratteristiche tecniche, sentite qua, sempre da “pianeta-calcio.it”, dove si definisce un tipo di giocatore “un po’ come Marchisio: magari lui è più veloce, però, avevo una buona falcata ed ero forte di testa. Ho fatto quasi tutti i ruoli, tranne il portiere e il terzino”. Ciao Umberto, grazie, e che la terra ti sia lieve.



Clicca qui per pubblicare il tuo articolo
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve
Vignette
Ingrandisci
Clicca sulla vignetta per ingrandirla
Juve Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Download inni non ufficiali
Juve Tweet di Juve e giocatori
Juve Vignette di Buongiorno
Juve Vignette di Zucaro
Juve Vignette di Steve
Juve Vignette di Bonarober
Juve Wallpapers di Buongiorno
Juve Wallpapers di Steve
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Accedi alla fanzone
Juve Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2021 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies