Juve
Home page Juve Juve 2022-2023 Juve Articoli Juve Archivio/statistiche Juve Storia Juve Fanzone Juve Italia1910.com Juve Serie A Juve Contatti
Sondaggio
Terremoto Juve, il CdA si dimette in blocco, compreso Andrea Agnelli. È la decisione giusta? (di Juve10)
Sì, la Juventus potrà difendersi al meglio dalle accuse con un nuovo management
Sì, ma almeno Andrea Agnelli sarebbe dovuto rimanere per garantire un minimo di continuità
No, scelta scellerata che ricorda terribilmente quanto successo con Farsopoli: prepariamoci al peggio


Mostra i risultati
Tutti i sondaggi Juve Proponi sondaggio
Juve
Cerca un giocatore
Classifica campionato di Serie A
Squadra Pti Squadra Pti
Napoli 41 Fiorentina 19
Milan 33 Salernitana 17
JUVENTUS 31 Empoli 17
Inter 30 Monza 16
Lazio 30 Sassuolo 16
Atalanta 27 Lecce 15
Roma 27 Spezia 13
Udinese 24 Cremonese 7
Torino 21 Sampdoria 6
Bologna 19 Verona 5
Classifica completa, risultati, calendario
Le prossime gare in calendario
Data/Ora Cmp Partita
17.12 19:00 AM Arsenal-Juventus
04.01 18:30 A Cremonese-Juventus
07.01 18:00 A Juventus-Udinese
13.01 20:45 A Napoli-Juventus
19.01 21:00 Ita Juventus-Monza
22.01 20:45 A Juventus-Atalanta
29.01 15:00 A Juventus-Monza
07.02 20:45 A Salernitana-Juve
12.02 18:00 A Juve-Fiorentina
16.02 21:00 EL Juventus-Nantes
Calendario completo
Tutte le partite ufficiali della stagione
G. Pti Vit Par Sco Fat Sub  
11 23 7 2 2 25 8 C
10 11 3 2 5 8 12 F
0 0 0 0 0 0 0 N
21 34 10 4 7 33 20 T
Ultime 10 gare ufficiali
Data Cmp Partita Ris
08.10 A Milan-Juventus 2-0
11.10 ChL Maccabi Haifa-Juventus 2-0
15.10 A Torino-Juventus 0-1
21.10 A Juventus-Empoli 4-0
25.10 ChL Benfica-Juventus 4-3
29.10 A Lecce-Juventus 0-1
02.11 ChL Juve-Paris Saint-Germain 1-2
06.11 A Juventus-Inter 2-0
10.11 A Verona-Juventus 0-1
13.11 A Juventus-Lazio 3-0
Punti 18 - Vinte 6 - Pari 0 - Perse 4
Gol fatti 16 - Gol subiti 10 - Vedi tabellini
Tutte le partite ufficiali della stagione
M Giocatore Pre Min Pan Gol
17 Kostic 21 1502 3 1
6 Danilo 20 1700 1 -
11 Cuadrado 1 20 1462 1 -
20 Miretti 18 835 12 -
18 Kean 18 594 11 5
5 Locatelli M. 17 1242 3 -
14 Milik 1 17 1048 8 6
12 Alex Sandro 1 17 1018 7 -
3 Bremer 16 1396 1 1
25 Rabiot 16 1382 - 5
8 McKennie 16 1080 4 3
9 Vlahovic 15 1267 1 7
19 Bonucci 15 1041 8 2
1 Szczesny 13 1123 2 -12
32 Paredes 13 696 6 -
2 De Sciglio 11 553 6 -
22 Di Maria 1 10 391 5 1
36 Perin 9 767 12 -8
44 Fagioli 9 435 16 2
30 Soulé 8 158 20 -
15 Gatti F. 6 540 15 -
24 Rugani 3 259 18 -
7 Chiesa 3 59 3 -
43 Iling-Junior 3 43 6 -
13 Rovella 3 24 3 -
28 Zakaria 2 122 3 -
42 Barbieri 1 2 4 -
45 Barrenechea 1 2 2 -
23 Pinsoglio 0 - 21 -
41 Garofani 0 - 6 -
46 Compagnon 0 - 1 -
40 Da Graca 0 - 1 -
47 Scaglia S. 0 - 1 -
33 Aké 0 - - -
34 Cudrig 0 - - -
4 De Ligt 0 - - -
21 Kaio Jorge 0 - - -
17 Pellegrini L. 0 - - -
- Pjaca 0 - - -
10 Pogba 0 - - -
- Ranocchia 0 - - -
- Zuelli 0 - - -
Contributo reparti in fase realizzativa
Difesa 3 - Centrocampo 12 - Attacco 18
Altre statistiche
Giocatori utilizzati 28 (almeno 1 pres.)
Giocatori in gol 10 (35,71%)
Rigori segnati 1 - Sbagliati 1 - Parati 1
Ammonizioni 44 (19 giocatori)
Espulsioni 4 (4 giocatori)
Tutte le statistiche
La Juventus dal 1900 ad oggi
Gare ufficiali   Serie A
4.485 Giocate 3.015
2.458 (54,80%) Vittorie 1.661 (55,09%)
1.145 (25,53%) Pareggi 814 (27,00%)
882 (19,67%) Sconfitte 540 (17,91%)
8.051 Fatti 5.271
4.379 Subiti 2.846
C. Europee   Era 3 pti (uff.)
500 Giocate 1.463
275 (55,00%) Vittorie 877 (59,95%)
109 (21,80%) Pareggi 342 (23,38%)
116 (23,20%) Sconfitte 244 (16,68%)
853 Fatti 2.594
462 Subiti 1.298
Tutti i numeri della Juventus
Top 10 - All Time (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
705 Del Piero 290 Del Piero
685 Buffon 179 Boniperti G.
561 Chiellini 178 Bettega R.
552 Scirea 171 Trezeguet
528 Furino 167 Sivori
491 Bonucci 158 Borel F.
482 Bettega R. 130 Anastasi
476 Zoff 124 Hansen J.
459 Boniperti G. 115 Baggio R.
450 Salvadore 115 Dybala
Classifiche complete
Top 10 - Rosa attuale (gare ufficiali)
Presenze Gol fatti
491 Bonucci 35 Bonucci
289 Alex Sandro 34 Pogba
287 Cuadrado 24 Cuadrado
190 Szczesny 19 Kean
178 Pogba 18 Chiesa
145 Rabiot 16 Vlahovic
129 Danilo 15 Alex Sandro
122 Rugani 13 McKennie
102 De Sciglio 11 Rabiot
91 McKennie 8 Rugani
Classifiche complete
Juve
Tutti gli articoli dell'autore Juve Tutti gli articoli Juve Articoli/storia Juve Tutti gli autori
Pubblicato il 07.11.2022

JUVENTUS - INTER 2 - 0 - L'ALBA DELLA NUOVA JUVE?

di Antonio La Rosa
Scrivevo giorni addietro che mercoledì contro il PSG è finita una stagione della Juventus, ma ne iniziava probabilmente un’altra: la prima tappa di questa ripartenza è certamente incoraggiante, vittoria contro l’Inter, che, oltre ai significati che assume una vittoria contro i nerazzurri, dopo il 2006, è pure il ritorno alla vittoria in uno scontro diretto di vertice o comunque per le posizioni utili per la CL.

Vittoria arrivata in una gara dai due volti, dopo un primo tempo decisamente incolore, ecco una ripresa che non ti aspetti, da venirti il dubbio che nella prima parte fossero scese in campo delle controfigure in divisa bianconera.

Così è maturata una vittoria che va ben oltre il punteggio finale, considerando pure il gol grottescamente annullato a Danilo, il palo di Kostic (ma grande Onana, deviazione decisiva), soprattutto una squadra davvero padrona del campo, contro l'avversaria storica che, ammettiamolo pure, era apparsa molto più forte e compatta, salvo poi liquefarsi appena in svantaggio.


LA PARTITA


Squadra ancora rimaneggiata, addirittura con un solo attaccante di ruolo, tra campo e panchina, una mezza punta, Miretti, a supporto di Milik, con il rientro di Bremer in una difesa a tre totalmente brasiliana e centrocampo a cinque: come dire squadra schierata molto coperta, di fatto centrocampo a 6, presumo anche "istruita" ad essere bassa, compatta e chiudere ogni spazio agli avversari, ma non a produrre manovre offensive, cosa che se ha funzionato almeno per una buona mezzora in fase difensiva, ha di fatto bloccato ogni iniziativa, l'emblema di questo atteggiamento è stato Cuadrado, zero tentativi di puntare l'avversario, e Milik, letteralmente isolato in avanti, un po' come il Vlahovic di parecchie gare di questa inizio stagione.

Irritante, intollerabile, stucchevole, quel fraseggio ossessivo in orizzontale e in verticale ma all'indietro, esibito nel primo tempo, al punto che erano partiti mugugni e fischi verso i giocatori, paura e rabbia poi per un finale di tempo nel quale l'Inter non era passata in vantaggio per pura fortuna e per presunzione di qualche attaccante avversario, traversa colpita (anche qui Szczesny provvidenziale) ad inizio ripresa, diciamolo sinceramente, sembravamo quasi lo sparring partner che aveva come compito quello di rimanere in piedi quanto più a lungo possibile.

Ma per fortuna poi le cose sono girate al contrario: la svolta, l'azione personale di Kostic, sessanta metri palla al piede dopo avere beffato Barella, perfetto assist a terra per Rabiot e gol del vantaggio: la squadra si è sbloccato, ha preso a giocare con determinazione, a provare sempre la giocata rischiosa in avanti, un secondo gol arrivato poco dopo sempre su azione di rimessa e sviluppi da calcio d'angolo, e qui si è davvero vista la nefasta interferenza del VAR nel calcio: nessuno aveva lamentato irregolarità, l'Inter che va a centrocampo per riprendere il gioco, bianconeri che si attardano in esultanza, poi ben quattro minuti di attesa per una valutazione in sala VAR, dove, come accade con la Juventus in questi casi, si è cercato e visto il mani letteralmente involontario di Danilo, ma non che il mani è conseguenza di una vistosa trattenuta di De Vrij, per cui o lo convalidi quel gol, o prendi atto che c'è una trattenuta in area, quindi calcio di rigore, ma evidentemente anche stavolta è sparito Candreva!


JUVENTUS IN BIANCO


Le cose migliori sono emerse tutte nella ripresa, giocata ad un livello più che confortante.
Si sfrutta finalmente quella che da tempo sostengo essere l'arma migliore dell'organico bianconero, ovvero il poter giocare di rimessa avendo giocatori veloci, potenti, in grado di rovesciare il fronte di gioco, di essere devastanti se hanno spazi su cui lanciarsi ed inserirsi, non credo sia un caso che, con l'Inter costretta a rimontare, ogni iniziativa bianconera appariva puntualmente come utile per andare a rete.
La scelta di un modulo di gioco stabile, con giocatori schierati sostanzialmente nei loro ruoli naturali, è anche ulteriore elemento di crescita del gruppo, attualmente il trio di centrocampo Fagioli – Locatelli – Rabiot appare come quello meglio assortito ed efficace nelle due fasi di gioco.


JUVENTUS IN NERO


Rimane sempre l’ombra di quel primo tempo nel quale la squadra ha rischiato molto e non ha costruito azioni degne di nota, nonché una manovra che non coinvolge al meglio l’attaccante centrale, specie se punta unica, era successo con Vlahovic, idem ieri sera con Milik.


I SINGOLI


Non è stato il migliore in campo, sicuramente fra i migliori, questo si, ma secondo voi, si potrà rinunciare ad uno come Fagioli in avvenire?
Affiatamento quasi perfetto con Locatelli (finalmente all'altezza della cifra spesa per acquistarlo), con frequenti scambi di ruolo, testa alta, grinta e classe da vendere.
Degli altri, saremo tutti d'accordo per Kostic migliore in campo, è il protagonista principale nelle azioni da gol, un palo colpito, vero trascinatore; stesso dicasi di Rabiot, dopo tre anni di semi anonimato, da farci chiedere chi avesse giocato al suo posto in passato; ottimo Szczesny, due interventi decisivi, ottimi Bremer e Danilo, come pure l'ingresso in campo di Chiesa e Di Maria, a dirci cosa potrà essere la Juve da gennaio in avanti.
Due parole su Miretti che sicuramente ha sbagliato determinate scelte sprecando azioni interessanti, ma non mi sento di condannarlo, il giocatore c'è, ha tecnica e senso tattico, sempre nel vivo del gioco;


LA GIORNATA DI CAMPIONATO


Napoli che continua la sua fuga, seguito a distanza dal Milan, mentre perdono colpi Atalanta, sconfitta proprio dai partenopei in casa, Roma, sconfitta nel derby, e appunto l’Inter, scavalcata dalla Juventus.
La corsa del Napoli comincia a farsi davvero preoccupante per le avversarie, avere vinto il quarto scontro diretto in trasferta, non può essere considerato risultato casuale, in questo momento sembrano non avere rivali, due soli pareggi ad inizio stagione, poi vittorie e gol ovunque e contro chiunque.
Tiene a fatica il Milan, che riesce ad avere ragione dello Spezia solo nel finale, con Giroud che ha risolto una partita diventata dannatamente difficile per i rossoneri.
Per il resto, vittorie importanti di Bologna e Fiorentina, che conquistano posizioni più tranquille, torna a vincere pure il Monza, ed ora si è proprio creato un abisso tra le squadre di centro classifica e quelle che sono coinvolte per la lotta salvezza.


E-mail: antonio_larosa{chiocciola}msn.com
Juve
Juve
Cerca nel sito
Archivio e statistiche
Juve Juve
Juve news - Tuttosport
I giocatori della Juventus
Juve
Altre news Juventus
Notizie in Italiano
Juve Tuttosport.com
Juve Gianlucadimarzio.com
Juve Sportmediaset.it
Juve Yahoo! Notizie
Juve Sky Sport
Juve Eurosport
Juve it.UEFA.com

News in English
Juve Yahoo! News
Juve SkySports.com
Juve Juve Football Italia
Juve UEFA.com
Il Palmares della Juventus
Juve
Fanzone
Juve Sondaggi
Juve Indice di gradimento
Juve Video Juventus e calcio
Juve Tweet di Juve e giocatori
Juve Meteo Torino
Juve Meteo Vinovo
Juve Meteo prossima gara Juve
Juve Live score - Risultati in diretta
Accedi alla fanzone
Juve
Juworld.NET è un sito non ufficiale, non autorizzato da o connesso a Juventus FC Spa.
I marchi Juventus e Juve ed il logo Juventus sono di proprietà esclusiva di Juventus FC Spa.
Il link ai siti esterni non implica riconoscimento da parte di Juworld.NET.
Copyright © 2001-2022 Juworld.NET - E' vietata qualsiasi riproduzione parziale o completa se non autorizzata.
Informativa cookies